4.3.15

Passioni

Vorrei vedere sempre i miei figli guidati dalla passione, quella che ti prende, ti cattura, ti avvolge e culla senza fine. 
Ogni nostro movimento di intenzione, se dettato dalla passione, può raggiungere alte vette, è il motore del nostro fare, quello che ci spinge a continuare anche di fronte agli ostacoli. 

libri

I nostri figli dovrebbero essere educati a questo, a coltivare le proprie passioni.

E' difficile. 

In passato mi sono ritrovata casa tappezzata di fogli con sopra disegnati ritratti veri o inventati, di tutti i tipi e colori. L'arte del disegno ancora impazza, ma quel giorno vedere intenti i bambini a riproporre figure di un viso di profilo mi ha colmato lo sguardo.
Adesso è il turno dei libri, dei libri scritti da loro.
Ricordo Ethan da bambino, che non sapeva ancora scrivere, ma aveva raccolto un certo numero di racconti inventati da lui che io dovevo scrivere sotto dettatura. 
L'ho adorato.

Ha continuato nel tempo, ma con meno assiduità fino a che nuovamente ispirato ha ripreso intensamente a scrivere pagine su pagine. 
Ora siamo alla fase successiva. mi chiede di comprare il libro così vi ci può trascrivere il suo operato. Non ha idea dell'esistenza delle case editrici, pensa che esiste un posto dove si compra la copertina. Lo adoro.

libri
libri
libri

Infine gli ho spiegato il procedimento per arrivare a pubblicare un libro, ma ho avuto paura perdesse la passione del suo fare, concentrandosi solo sul lavoro ultimato. Mi chiede centinaia di volte di leggere, correggere, rileggere, ne sono onorata, ma mi domando come posso aiutarlo a mantenere viva questa passione che si porta dietro da quando era bambinetto e ancora non sapeva scrivere. 

Lo lascio fare? Gli offro consigli? L'unico che mi sono sentita di porgere è stato di continuare a scrivere tanto, senza pensare al libro finito, alla copertina e alla libreria, di scrivere solo e soprattutto per il piacere di farlo, racconti brevi, lunghi, divisi in capitoli. 

Quali sono le passioni dei vostri figli? Come riuscite a sostenerli nel coltivarle? Avete consigli da condividere?

Seguimi anche su



10 commenti:

  1. Solo un bambino può stare comodo a scrivere in quella posizione! Li adoro anch'io questi cuccioli d'uomo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo stesso mio pensiero, e mi trattengo dal dirgli di mettersi seduto a scrivania, solitamente è fortemente concentrato :)

      Elimina
  2. sei davvero una grande mamma. Lo dico dal profondo del cuore.
    Perchè stai aiutando i tuoi ragazzi a coltivare i loro talenti. E sono convinta che ognuno di noi, al mondo, ne possieda uno. Ma tu li stai accompagnando nel cammino di trasformare un talento in passione.
    Non penso dovresti avere paura per il tuo meraviglioso bimbo. Credo sia normale e legittimo avere voglia di vedere i suoi scritti trasformati in un libro, magari anche creato in una copisteria ( quelle che una volta esistevano per rilegare le tesi di laurea....) Se ama scrivere continuerà a farlo ed avrà voglia di " regalare " ad altri questo suo amore.
    Io ho sempre scritto, da quando ero proprio piccola. A vent'anni scrissi un racconto, dedicato a mia cugina, Donatella che, a 18 anni , si sposava. Si intitolava " 7 inchini alla luna".Era il mio regalo a lei ed il modo di tirar fuori da me tutte le mie emozioni.
    Mio fratello lo spedì ad una rivista. Lo pubblicarono. Non so spiegarti la mia felicità:altre persone lo avrebbero letto e ne avrebbero gioito, era questa la mia gioia.!
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. manuela grazie di cuore, davvero! ♥

      Elimina
  3. come ethan lamia Sara scrive e scrive e scrive ........ ed è meraviglioso vederla immersa in quel mondo cheun po è ilmio e vederla ridere per unacosa scritta ....e pensarne ilseguito ...
    il grande disegna mostri piccoli e grandi conil quale fa fumetti ..... ..... le altre due fanno le critichee lapiccola Mariascolta lefavole dei fratelli con interesse direi...
    le passioni pure astruse chesiano rivelano la loro personalità e credo come te che vadano assecondate coltivate e incentivate.....
    le paure di una mdare son legittime e doverose purchè non schiaccino il loro essere figli..etu qeusto lo fai magnificamente assecondi accompagnie nutri ....vai serena ester e ethan stupirà coni suoi racconti ....
    veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veronica, grazie per le tue parole di incoraggiamento :)

      Elimina
  4. Mio figlio ama il disegno. Disegna sempre, dappertutto e in ogni momento. Anche le sue insegnanti mi dicono che disegna anche a scuola e che forse, viste anche le magnifiche produzioni, invece del liceo scientifico, forse era più appropriato il Liceo Artistico! Lui disegna a china e con la penna, senza cancellature. Disegni perfetti. Mi chiedo come faccia!!!
    Anche mia figlia ama disegnare. lei fa ritratti ed è davvero brava, ma a mio parere, non come Giovanni. Ha un tratto meno pulito e meno senso delle proporzioni.
    Li incoraggio acquistando di tanto in tanto fogli, colori, nuovi materiali.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello! grazie francesca! che poi, si può sostenerlo nell'amore al disegno incentivandolo a frequentare corsi oltre la scuola, se comunque ha scelto lo scientifico. ♥

      Elimina
  5. Bellissimo avere un figlio con questa passione!
    Per ora i miei si dilettano a raccontare storie cantando o a disegnare soggetti astratti, ma sono ancora un pochettino piccoli per esprimere una vera passione.
    Bravo lui e bravissima tu come mamma!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per esserti fermata a commentare ♥ Infatti i bambini hanno manifestato i loro interessi crescendo, ma ETHAN con la scrittura , o meglio con il racconto, ancora prima di saper scrivere ecco perchè mi faccio tante domande :) però poi crescendo gli interessi spaziano e si modificano, chissà, vi terrò informate ;)

      Elimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.