14.11.14

Lo straordinario intorno

Ripenso, rivivo  e condivido con voi i momenti straordinari che guarniscono il quotidiano, in silenzio, spennellandolo di colore.

Centro lo sguardo e sintonizzo il cuore


I piedi dei bambini piccoli

felicita

 Una passeggiata domenicale

selfie

Vederli crescere

sax chitarra elettrica

I vostri momenti quali sono? Avete voglia di condividerli? 

Vi auguro un weekend sereno e leggero.



Seguimi anche su



12.11.14

Hamburger veloci e vegetariani

Il periodo in cui mi trovo immersa ha richiesto lucidità e attenzione per quelle azioni quotidiane che sembrano senza importanza, ma che se trascurate portano disagi, stanchezza, stress. 
Uno di questi è cucinare, che oltre ad essere necessario porta in sé anche l'aspetto di cura e di salute. Allo stesso tempo, però, in periodi molto intensi, è un'attività che tende a venir trascurata e in ogni caso a stancare molto specialmente se devi preoccuparti anche di altri componenti della famiglia. Per questo affermo che serve lucidità, per vedere la piega che prende la nostra vita, le nostre abitudini, e attenzione, per far si che questo gesto necessario non ci esaurisca veramente. 


Io tifo per l'autoproduzione, lo sapete, ma se arrivo a sera, stanca e spappolata mi ordino anche una pizza da asporto e ringrazio il progresso e la società moderna che mi permette di scegliere. 

Però non posso vivere di pizza da asporto. No.

Ecco allora un paio di stratagemmi che uso quando sono allo stremo 

1 Compro online, così mi evito la fatica e il tempo al supermercato, pagando il servizio, ma ci guadagno in salute.

2 Scelgo alimenti che offrono un'ottima resa, ottimi ingredienti ma con la fatica ridotta la minimo.


Mi capita di comprare prevalentemente gli stessi cibi che uso nel quotidiano, ma online, su Emporio Ecologico, arrivano puntuali e perfetti. Di recente mi è stato proposto di assaggiare alcuni alimenti, per parlarne con voi, e ho scoperto un paio di alternative per me nuove, ma che mi hanno conquistata.


Oggi vi parlo degli hamburger vegetali con erbe aromatiche “Bio Burger” Joannusmolen. Non li avevo mai assaggiati e anzi, solitamente, lascio sugli scaffali questo tipo di prodotto, ma dopo la prima volta ne farò una scorta. Sono ovviamente biologici, buoni e velocissimi da preparare, basta solo aggiungere l'acqua al preparato in polvere, mescolare e cuocere. 


Voglio condividere gli ingredienti con voi, così non vi spaventate:

Soia in pezzi*, impanatura* (frumento*, lievito*, sale), frumento*, riso*, semola di mais*, cipolle in polvere*, brodo in polvere* (sale, maltodestrina*, carote*, porri*, prezzemolo*, sedano*, cipolle*, estratto di lievito*, olio di girasole*, levistico* 0,7%, erbe e spezie*), aglio*, foglie di levistico*, maggiorana* 0,6%, noce moscata*, spezie*. (*da agricoltura biologica) - Può contenere tracce di nocciole e mandorle.

Hanno salvato una cena e sono state divorate con gusto. Ho aggiunto solo delle patate cotte che giacevano in frigo, come avviene per tutte le polpette del mondo, e le ho rotolate in fioretto di mais e semi di sesamo, prima della cottura.
Per salvare tempo ho imparato ad usare 2 o 3 padelle contemporaneamente, così la cottura avviene nello stesso momento senza aspettare troppo, anche se ammetto che poi se ne devono lavare 3.


Ecco il mio consiglio di oggi:

Qualche volta conviene salvarsi la vita

Voi avete qualche trucco che mettete in tavola nei giorni pieni di impegni oppure quando avete le batterie sotto i piedi?




Seguimi anche su



11.11.14

Momenti felici di grande creatività #esperienzacreativa

In questi giorni casa nostra si è arricchita di momenti creativi, veri, gioiosi, che ancora si susseguono nei momenti di pausa casalinga. 

Vorrei tanto mostrarvi lo sguardo di Daphne quando ha visto la scatola di Charms Mania, saltando per casa, ha poi subito iniziato a creare le perline con cui formare collane, bracciali e anche semplici preziosi da infilare in un cordoncino argentato. Un regalo bellissimo e adatto alla sua età, adesso tipicamente sensibile allo charm e alla bellezza, che ha condiviso con le sue amiche del cuore, mostrando e regalandone il risultato. Anche ieri sera, prima di andare a letto ha arrotolato con delicatezza e lasciato seccare un paio di queste meraviglie decorate. 

charms mania
charms mania
charms mania
charms mania

Ethan invece è stato giorni e giorni passando il tempo a creare i suoi pennarelli personalizzati, con il Laboratorio dei Pennarelli, che somiglia molto ad un kit del piccolo chimico con provette, pinzette e liquidi colorati, ma il risultato è ancora più soddisfacente e con un fine assolutamente pratico: utilizzare i colori in un secondo momento creativo, quello del disegno. 

laboratorio dei pennarelli
laboratorio dei pennarelli

Devo ammettere che questo gioco ha incuriosito tutti noi della famiglia, dal più piccolo al più grande, e tutti hanno provato a mescolare i colori primari per ottenere la sfumatura desiderata senza rischio di sporcarsi. Solitamente queste attività sono precedute da una religiosa organizzazione di copertura di tutti i piani di lavoro, per non rischiare macchie indelebili, ma in questo caso il gioco è fatto in modo tale che, con un minimo di attenzione, si può lavorare in assoluta sicurezza. 

#esperienzacreativa crayola
#esperienzacreativa crayola

Oltre ad ottenere pennarelli in tutte le sfumature di colore desiderato, questi si possono conservare ordinatamene nelle scatole apposite, da montare e colorare, così per essere pronti all'uso. 

Edoardo ovviamente è stato presente in tutte i vari passaggi di entrambi i giochi, lo abbiamo coinvolto per quel poco che poteva fare senza creare danni e senza innervosire i fratelli troppo concentrati nei loro nuovi passatempi, ma ha potuto godere anche lui di un gioco a sua misura, il Valigiotto Piccolo Artista. Prima di aprirlo, è stato qualche ora portandoselo ovunque, utilizzandolo anche come cuscino per mettersi seduto, tanto non voleva lasciarlo. Infine ha trovato il modo di sperimentare i colori e soprattutto le forbici, con cui ha provato ogni tipo di taglio, con lo sguardo serio e concentrato. 

#esperienzacreativa crayola
#esperienzacreativa crayola

Inutile dire che l'entusiasmo è ancora molto vivo per tutti i bambini e i più grandi hanno già richiesto altri giochi creativi sfogliando il catalogo. Credo proprio che dovrò accontentarli, visto il successo di questa #esperienzacreativa. 

Post Sponsorizzato da Crayola.it

Seguimi anche su





10.11.14

Palline di lana per asciugatrice

Sapete già che considero l'acquisto dell'asciugatrice uno dei migliori mai fatti in tutta la mia vita. Se lo avessi saputo l'avrei comprata insieme a tutti gli altri elettrodomestici, risparmiando, oltre che la fatica, molto sul riscaldamento, che spesso era l'unico modo per portare a termine l'asciugatura dei panni. Comunque, oggi sono qui per raccontarvi un altro trucco che uso per asciugare velocemente i panni cercando di diminuire l'elettricità statica che tende a crearsi con il movimento e la tipologia di tessuto. 

 wool dryer ball

Le palline con gli avanzi di lana.

In casa nostra, in particolare i più piccoli, usiamo molto la pura lana, sia cercando di coprirci con gilet o maglioni (che portano il caldo giusto) sia per i lavori manuali come uncinetto, ferri, telaio (soprattutto Ethan). In ogni caso si trovano in giro rimasugli vari: fili troppo corti, colori sparsi, gomitoli insufficienti. H pensato che la cosa migliore è riunire tutto sotto forma di gomitolo, non importa il colore o lo spessore del filo, e farne delle palline da mettere in asciugatrice per aiutare il processo. 

 wool dryer ball
wool dryer ball

Cosa serve

un collant da riciclo

pura lana di vario tipo

Dare la forma ai vari fili fino a creare un gomitolo tondeggiante, arrotolando stretta la lana, lasciando lunga l'ultima parte di filo da annodare alla buona. 
Arrotolare tanto filo per creare almeno 3, meglio se 4 o 5, gomitoli che si inseriranno nel collant e che divideremo l'uno dall'altro con un ultimo filo di lana. 

 wool dryer ball
wool dryer ball

Io ho scelto il collant più brutto che avevo, come potete notare dalla foto. 

Questo serpentello è pronto per essere infilato in lavatrice con i prossimi due lavaggi ad alta 
temperatura, così che la lana possa essere infeltrita. 

Se volete che siano ancora più strette potete rifinirle con l'ago da feltro picchiettando velocemente verso il centro della pallina.

wool dryer ball

Ora si possono mettere in asciugatrice insieme ai panni da asciugare e ci aiuteranno a risparmiare tempo ed elettricità, i panni perderanno l'elettricità statica che si crea con il movimento e il tessuto. Inoltre possiamo versare sopra qualche goccia di olio essenziale, puro, per profumare il bucato in aggiunta alle strisce in cotone di cui ho già parlato qui e che uso abitualmente.

Vi auguro una giornata profumata di pulito e una settimana splendente.




Seguimi anche su