11.9.13

Piccoli trucchi per pulire con meno fatica

Con una famiglia di cinque persone, posso affermare con sicurezza che se non c'è qualcuno che aiuta in casa è dura, serve tempo e olio di gomito per rendere gli spazi decenti per il vivere quotidiano. E io non ho nè la colf, nè nessuno che viene e lava per me.
Non posso qui non menzionare il mio grande amore, compagno di vita, nonchè marito, che mi aiuta molto, ma il grosso lo faccio io e allora nel tempo mi sono resa conto che piccoli accorgimenti aiutano a faticare meno.


Premetto che il mio standard è un ambiente pulito, ma non lindo e splendente al limite della mania,  così l'ordine a volte scivola in secondo piano, anche se l'occhio vuole la sua parte e sicuramente la mente risulta più leggera se intorno si leggono segnali di ogni cosa al suo posto, piuttosto che montagne di oggetti sparsi. 
Detto questo.



Mettere a posto tutto.
Quello che mi aiuta a non vedermi sommersa dal riordinare è mettere subito al proprio posto gli oggetti che si utilizzano, cercando di far capire questo semplice concetto anche ai miei figli, i più grandi ovviamente, così che il più piccolo possa seguirci a ruota per imitazione. 



Pulire le superfici.
Capita che se sono di corsa e preparo il caffè mi ritrovo il piano della cucina imbrattato di polvere nera, oppure quando preparo il pranzo o la cena la zona fuochi si sporca immancabilmente, ecco, tutte quelle volte che mi ritrovo a sporcare le superfici ho capito che è preferibile pulirle subito con una bella e veloce passata di spugna umida. In questo modo non dobbiamo stare dopo a grattare e insistere per eliminare macchie vecchie o incrostate e intorno appare tutto in ordine anche se non è giorno di pulizie generali.



Lavare i pavimenti spesso.
Noi viviamo a piano terra con la cucina che si affaccia direttamente sul giardino, quindi i nostri pavimenti sono spesso molto sporchi, nonostante abbia provato per un periodo, quando Edoardo gattonava, a non usare le scarpe in casa. Ho imparato a lavare soprattutto la zona lavabo quasi tutti i giorni, senza pulire in modo troppo particolareggiato, ma solo il grosso dello sporco così che quando invece lavo in modo più profondo non devo impazzire a smacchiare. 



Quindi il concetto generale si può riassumere così: pulire poco ma spesso e lasciare le pulizie generali solo una volta ogni settimana o dieci giorni. 
O altrimenti ne va della mia sopravvivenza.

Ovviamente ci sono periodi, giorni, in cui tutto questo non funziona per la stanchezza, per gli impegni, le corse a destra e a manca, e allora mi siedo, accanto al tavolo, guadando i pois della mia tovaglia e mi bevo un caffè, allungato con acqua, così assomiglia a quello nel calzino che si beve in Brasile, e, prendendomi una pausa, sogno una colf


trovate gli altri miei scatti quotidiani su Instagram




Voi avete qualche trucchetto da condividere, qualche modo per non dover soccombere alle faccende domestiche?




10 commenti:

  1. Concordo su tutta la linea, ma rimanendo fuori casa 11 ore al giorno le cose si complicano a dismisura!!

    Dopo le vacanze d'agosto abbiamo stabilito una nuova regola: "Non si possono più portare i giochi in soggiorno, tranne quelli che si possono fare sul tavolino e finito di giocare si ripongono immediatamente (siamo un po' più flessibili sulla stanza dei giochi)".
    Con questo accorgimento l'aspetto del soggiorno è migliorato moltissimo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara come ti capisco! e' proprio per questo che io cerco strategie ;) ovviamente poi bisogna rimboccarsi le maniche ma provare a mettere delle regole semplici aiuta a non venire soffocati dal disordine, come dici anche i bambini possono aiutare in casa! in bocca al lupo anche a te ;)

      Elimina
  2. Grazie Ester per questi preziosi accorgimenti.
    Un abbraccio
    Lena

    RispondiElimina
  3. Mia cara Ester ti capisco appieno visto che siamo anche noi in cinque persone,senza nessun tipo di aiuto.Io sono una colf a ore ma dei giorni avrei bisogno che una colf venisse a casa mia!!!l'unica cosa che secondo me e'veramente utile e'la legge del non accumulare come tu giustamente dicevi,meglio una leggera passatina che niente.baci Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per i tuoi commenti
      un abbraccio :)

      Elimina
  4. ciao ester guarda forse il periodo post vacanze ci porta a cercare dei trucchi per mantenere un giusto equilibrio, noi siamo in 4 in casa più un gatto e ti posso assicurare che il caos regna sempre sovrano. come te non ho nessun aiuto e quindi cerco di organizzare tutto e nella ricerca di un metodo sono inciampata nel Flylady..... lo trovo utile non sono ancora brava però la mia casa è un pò diversa, dacci un occhio magari ti può tornare utile!
    bacio Laura

    RispondiElimina
  5. Ho abbandonato la colf e faccio tutto da me, più o meno con il tuo stesso sistema, cioè quello di riservare i lavori pesanti a occasioni più rare e mantenere pulito nel quotidiano. La cosa che ho capito solo ora? Meglio le case piccole!

    RispondiElimina
  6. Io faccio come te, anche se in casa stiamo rigorosamente scalzi, tutti... però ho un cane! Scalzo anche lui :) Pulizie veloci subito e pulizie di fino solitamente nei week-end o quando il piccolo mi lascia un po' di tregua. Non vado mai a letto senza aver riordinato la cucina, non mi piace farlo appena sveglia.

    RispondiElimina
  7. Ciao :) Io non sono affatto ordinata, però sto imparando ad organizzarmi, in particolare da quando sono mamma ;) Hai ragione, bisogna fare a mano a mano, altrimenti si crea il caos...A volte mi succede! Delle volte mi sembra di non fare nulla! Pure io lavo quasi tutti i giorni per terra. Quello che proprio detesto è lavare i piatti (a mano). Insomma sono una pessima casalinga ;)

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.