23.6.12

Sotto i tigli.

Manca poco e torno in quel di Bologna, nel frattempo mi godo l'ombra profumata degli alberi di tigli che affiancano la casa, di fronte la porta. 


Una parte di fiori sono stati già raccolti per farli essiccare e preparare poi ottime tisane rilassanti e calmanti questo inverno, se vogliamo togliere quel pizzico di ansia e nervosismo che a volte accompagna le nostre giornate o semplicemente la sera, prima di andare a letto. Basta bollire una tazza d'acqua e a fuoco spento aggiungere un cucchiaio di fiori da lasciare in infusione per 5 minuti (mi raccomando di non eccedere nelle dosi, potrebbe esserci l'effetto della diarrea). 


Un poltroncina, vecchia e sporca, non toglie il gusto di stare seduta con Edoardo in braccio, sulle mie gambe e con le sue gambe piegate e i piedi in bocca, per sperimentare nuovi sapori e odori. 


Daphne accanto, con i colori e il suo quaderno dei fiori, che lo arricchisce della pergola d'uva, perfetta per aiutare i tigli nel creare un ambiente fresco e  invitante. 


Cosa posso volere di più in questo momento? Ve lo dico io cosa:  un bel maritozzo con la panna fresca!!! Non posso tornarmene a Bologna senza mangiarne uno e infatti corro a cercarlo nel caldo torrido cittadino.


Buon weekend godurioso!

8 commenti:

  1. Buon weekend a voi. Il mio sarà un po' più lavorativo perchè procedono i lavori con la camerette ma vedrò di ritagliarmi angolini goduriosi :-)
    Adoro il profumo dei tigli!

    RispondiElimina
  2. Anche noi vicino a casa abbiamo un pratone circondato di tigli e l'altro giorno mi sono "persa" ad annusarli e a fotografare la "vita" che accoglievano le loro fronde..... infatti era tutto un ronzare, cantare, svolazzare...... una meraviglia!!!!!

    RispondiElimina
  3. Non l'ho mai assaggiato il maritozzo, ma da come ne parli...

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. ...Mi manca il profumo dei tigli...
    Sempre belle le foto! Buon week end!

    RispondiElimina
  6. Che belle le foto dove c'è come sfondo il verde, danno il senso della tranquillità...e il quaderno di Dafne, una bellissima idea!

    RispondiElimina
  7. Ammirando le tue fotografie, sapessi che desiderio di vacanza...di stare all'aria aperta..un abbraccio

    RispondiElimina
  8. i tigli...
    guardando il piccolino mi viene in mente un verso di Rossella De Brasi "...bimbo, briciola di pane..."

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.