3.1.11

Tempi di mezzo.

Mancano ancora non pochi giorni al rientro a scuola e cosa facciamo per non annoiarci tutto il giorno a casa?
A parte il gioco libero (in cui regna sovrana la fantasia, la progettazione e il pensiero rivolto al futuro, mentre le mani costruiscono e la mente crea)


abbiamo trovato alcune attività, guidate, che permettono di abbracciare il silenzio, la concentrazione, la ripetizione rilassante e il raccoglimento con se stessi.
Ricavato da un pezzettino di legno, rimanenza di questi giorni di lavoro con attrezzi da falegname, un foro al centro fatto con il trapano e 4 chiodini ai lati, ecco la Caterinetta fai da te. 




Anche questo attrezzo, intrecciando fili preziosi, regala cordoncini con cui creare piccoli animali, braccialetti o sciarpine minuscole per piccole bambole.



Un altro modo per passare del tempo insieme è fare merenda con una buona tisana, apparecchiando la tavola con le tazze, la teiera e gli splendidi vassoi, regalo speciale di un'amica. Qualche biscotto e una candela al centro crea un cerchio perfetto.



Abbiamo anche sperimentato insieme come fare oggetti con la lana cardata e acqua saponosa. Sul tavolo coperto da un telo di plastica, e un asciugamano a portata di mano, lavoriamo con una ciotola di acqua calda e sapone liquido delicato dentro. Prendendo un pò di lana nel palmo della mano e arrotolandola abbiamo creato tante palline. Saranno delle perline.
Abbiamo ricoperto di lana un uovo di legno, ma va benissimo qualsiasi altra forma tondeggiante, massaggiandola a lungo e aggiungendo man mano vari strati colorati, si è formata una sorta di palla infeltrita, tagliando con le forbici da un lato all'altro (stando attenti a non far partire il taglio troppo dal basso) abbiamo creato un'apertura da cui far uscire l'uovo. 




La forma ricorda quella di una culla, così dopo averla messo ad asciugare ora gira per casa con strani animaletti o bamboline all'interno.


E io come mi diverto in questi giorni? Sicuramente iniziare una nuova avventura con Cris è emozionante e stimolante, grazie a chi di voi è già venuto a farci una visita, condividendo con noi il nostro primo post.


E voi come intrattenete i vostri piccoli?




6 commenti:

  1. Le tue immagini e le tue parole sono sempre emozionanti e familiari;
    Grazie a te per quello che ci racconti ogni giorno.
    Aina

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto tornare in mente che da bambina giocavo anche io a fare quei tubolari di lana con un arnese ricavato da un rocchetto di filo, col buco in centro ed i quattro chiodini! Era bello!! ..a pensarci però non ricordo il metodo di lavoro.... Mmmmmmm... proprio non ricordo! Ho letto che nemmeno tu hai la tv. Non ho bambini, ma la scelta è la medesima. Pensavo di essere l'unica!
    Ciao
    Sissa

    RispondiElimina
  3. E' sempre così bello venire a trovarti! Le tue parole, le tue immagini sono sempre così calde, rassicuranti e accoglienti che quasi mi sembrava di esserci anch'io intorno a quel tavolo a prendere un tè con voi!
    Colgo l'occasione qui, in questo commento, per augurarti un anno ricco di desideri che si tramutino in realtà o che restino tali! e per ringraziarti per tutti i tuoi gentili post: sei per me fonte di grande ispirazione, un modello da seguire, un insegnamento di vita!
    Grazie!
    Pisi

    RispondiElimina
  4. ti ho scovata da poco e da poco ti seguo. ho cambiato vita, nome e casa virtuale, ma continuerò a seguirti. anche nella tua nuova avventura :-)

    RispondiElimina
  5. www.icolorideisogni.blogspot.com13 gennaio 2011 10:15

    Sono approdata per caso (??) e trovo questo blog bellissimo per gli occhi e per l'anima..Complimenti!! Io ho due bambine di 13 e 7 anni e il tempo in casa con loro vola, facciamo insieme biscotti e li decoriamo con le glasse colorate, facciamo il pane in tutte le forme e gusti e di recente prese dai lavoretti natalizi abbiamo scoperto che ci piace tantissimi anche dipingere!! Vedessi che capolavoro. Un abbraccio e se vuoi vieni a trovarmi sul mio blog mi farebbe piacere davvero!! Simo

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.