20.12.10

Sacchetti all'avena.

Qualche giorno fa ho trovato un articolo che spiega come creare dei sacchetti di avena, purtroppo non ricordo su quale sito o blog li abbia visti ma non riesco a trattenermi a parlarvene, poco prima di Natale per un regalo di fretta, originale, ma fatto con le vostre mani. Il regalo può essere ovviamente sia per qualcun altro sia per noi stessi, dato il sacrosanto diritto a queste coccole invernali. 
L'avena è un toccasana per la pelle delicata, specialmente in questi giorni stressata dal freddo, ha proprietà lenitive e nutrienti.
Serve semplicemente della garza con cui realizzare dei sacchettini simili a quelli del tè, io ne ho scelta una naturale, trovata a un paio di euro al metro, la stessa che si usa per far scolare i formaggi. Per le cuciture ho  usato un filo rosso giusto per rimanere in tema natalizio, senza rifiniture.


Il cordoncino l'ho realizzato attorcigliando su se stessi il filo rosso delle cuciture con un filo bianco da uncinetto. Tenendo fisso un capo, attorcigliare a lungo l'altro, sempre dallo stesso verso, finchè vedrete che si arriccia, a quel punto tenendolo teso, considerando circa metà lunghezza, uniamo i due capi e vedremo che si arriccerà su se stesso formando il cordoncino.
Ho usato i fiocchi d'avena leggermente triturati, circa 2 cucchiai a sacchettino, e ho aggiunto un pizzico di petali di rosa rossa secchi che avevo comprato in un'erboristeria l'anno scorso e mai usati, ma si può scegliere anche la lavanda o la camomilla. Ho chiuso arrotolando su se stessa la garza in eccesso e cucito con un punto ben stretto, sempre rosso, sia la stoffa che il cordoncino. 
Ho fatto la prova bagno.


Stupendo! L'acqua non troppo calda, che man mano si colorava di bianco, questo cuscinetto passato sulla pelle che pian piano lasciava il suo amido e la rendeva morbida e liscia, un vero trattamento di bellezza.
Iniziamo bene la settimana, regaliamoci una coccola.

15 commenti:

  1. che meraviglia!!! le tue risorse non hanno fine ;-)

    RispondiElimina
  2. bellissima idea, grazie come sempre per condividere queste piccole delicate meraviglie, Ester!

    RispondiElimina
  3. Sarà il Natale ma vedo che a casa vostra le idee non mancano! Bellissimo consiglio, grazie.
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Splendida idea... grazie!!! Ma tu, l'avena l'hai presa in erboristeria?

    RispondiElimina
  5. Avrei proprio voglia di un bagnetto così!! :-)

    RispondiElimina
  6. Che bella idea! Confesso di avere un po' di avena molto scaduta, posso usarla così!

    RispondiElimina
  7. Esther...leggerti e' una poesia!raffa

    RispondiElimina
  8. woow ma è fantastico!!!!!!
    un bacione da tua sorella francesca!!!!

    RispondiElimina
  9. belloooooooo ma una volta usato è riutilizzabile o va riempito nuovamente??

    RispondiElimina
  10. Bellissima idea-regalo!! Grazie!

    RispondiElimina
  11. Bellissima coccola!!! Prendo spunto!!!

    RispondiElimina
  12. idea stupenda, complimenti! io sono barbara, ti ho appena scoperta e mi piace molto il tuo blog. ti tengo d'occhio!:)
    ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao Ester, mi sono permessa di inserire questa tua bella idea nella finestrella dell'Avvento di oggi, spero non ti dispiaccia. Ma, se non ti và, sentiti libera di dirmelo e la tolgo subito. Grazie!

    RispondiElimina
  14. Grazie, stavo proprio cercando qualche idea regalo last minute da fare in casa!!

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.