7.3.14

Pesto di cavolo nero

Il cavolo nero, un'alleato formidabile della salute, dopo averlo provato in formato chips e anche nel centrifugato, dopo aver accompagnato i fagioli in tante zuppe è finito sotto forma di pesto



Ecco la ricetta che nasce da un'ispirazione arrivata dopo aver letto un post di Il coltello di Banjas, partendo da lei, e non so come, sono approdata su The fresh exchange dove mi ha catturato una veloce ricetta da provare subito, ma che ho elaborato totalmente diversa dall'originale. Lo spunto mi ha fatto pensare ad un pesto per condire la pasta, usando come ingrediente principale il cavolo nero, ma poi in realtà è stato mangiato in abbondanza spalmato sul pane, quindi confermo essere un ottimo condimento per i crostini.

Ingredienti

1 mazzo di cavolo nero

1 mazzo di prezzemolo
1 scalogno
2 spicchi di aglio (a noi piace tanto, ma potete usarne solo uno)
1 manciata abbondante di mandorle (vanno bene anche quelle pelate)
3-4 cucchiai di sesamo (tostato è più buono, ma ultimamente lo lascio nature così da prenderne tutti i benefici del suo olio)
1 cucchiaio di alghe (io qui ho usato quelle miste)
sale e pepe q.b.
Olio evo mezzo bicchiere


Ho fatto soffriggere con un filo di olio lo scalogno e l'aglio, tagliato sommariamente, per circa 5 minuti, fino ad una doratura leggera, ho aggiunto il cavolo nero lavato e tagliato a listoni e fatto cuocere con coperchio a fuoco medio per altri 5-7 minuti.
A questo punto ho tolto dal fuoco e ho aggiunto tutti gli ingredienti rimanenti, frullando bene tutto insieme nel Mixer. Consiglio di tagliare un pò il prezzemolo prima di tritarlo e, in caso necessiti, aggiungere poca acqua tiepida per amalgamare tutto. 



Il prezzemolo è ricco di vitamina C che si perde con il calore, quindi ho preferito aggiungerlo crudo, inoltre il sesamo può essere sostituito con 2-3 cucchiai di tahina. Ho aggiunto un pizzico di pepe nero ma sarebbe stato meglio il peperoncino (so che non piace ai bambini).

Si conserva in frigo per circa 2-3 giorni, coperto di olio. 

Da usare per condire la pasta con l'aggiunta di una spolverata di pecorino è una delizia, ma credo che come condimento per i cannellini in umido sia ottimo, come mi suggeriva Sara di Nuvolosità Variabile.

Ora è in frigo in un barattolo di vetro, coperto di olio, ma ne rimane poco, giusto giusto per una merenda pomeridiana spalmato su una fetta di pane, da dividere tra i bimbi che ne vanno pazzi.



Voi avete altre idee di pesto che volete condividere nei commenti?

Progetti per il weekend? Noi avremo a che fare con i lavori in casa, ma per fortuna anche con feste di compleanno tra adulti e cene tra amici, cercando di non soccombere alla stanchezza e trovando il bello intorno.

P.s. Ritrovo un vecchio post con le foto di Daphne ed Ethan, erano così piccoli che mi sembra una vita fa. La primavera sta arrivando e mi spinge a desiderare un orto in giardino, quest'anno ce la farò?



Seguimi anche su

10 commenti:

  1. Questo pesto sembra davvero invitante. Mi piace moltissimo condire la pasta con questi intingoli fatti di odori e sapori forti! Lo proverò.
    Per il fine settimana, per fortuna, non ho progetti. Me ne starò a casa a fare quello che mi va!
    In realtà devo pulire il cortile, cominciare a pensare a come fare l'orto quest'anno, preparare il pollaio perchè a breve arriveranno Rosita e Carolina!!!
    Week end pieno, in realtà!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quest'anno vorrei anche provare seriamente a fare un orticello nel mio giardino, spero di farcela ;)

      Elimina
    2. Buttati senza paura, è più facile di quanto si creda e da immense soddisfazioni. E i ragazzi si divertiranno a curarlo insieme a te!
      Buone coltivazioni...
      Francesca

      Elimina
    3. si infatti, volevo provare anche le patate, ma nelle tinozze ;) e poi insalatina da taglio e pomodori, chissà! sicuramente se inizio ve ne parlerò sul blog ;)

      Elimina
  2. Mmmmhhhhh...molto invitante!
    Ti suggerisco anche il pesto di rucola (delizioso con pasta tiepida e pomodorini) e quello di salvia (fenomenale per condirci i ceci!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pesto di salvia? Claudia come si fa?

      Elimina
  3. Io ho queste dosi, ma in realtà poi vado a occhio/naso/papille gustative!
    Un mazzetto di salvia fresca, 40 g. di pinoli, 40 g. di parmigiano, 2 spicchi di aglio, olio, sale.
    E via!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! proverò presto, ho un bel cespuglio di salvia in giardino !!!!

      Elimina
  4. Allora, volevo raccontartelo... ispirata dalla tua ricetta ne ho fatto una piccola variante per mancanza di alcuni ingredienti,
    non avevo le alghe e il mio sesamo non mi convinceva, troppo amaro (forse non è più buono). Allora ho preparato il resto degli ingredienti come hai consigliato,
    ne ho frullato una parte e una piccola parte l'ho lasciata a pezzi, ci ho fatto il risotto, mantecato con il pesto e arricchito con i pezzi lasciati a parte, era buonissimo!
    Anch'io amo il cavolo nero ma lo avevo sempre cucinato come zuppa, con i fagioli o nel minestrone.
    Adoro queste varianti, l'ho provato anche al forno croccante, è speciale!
    Grazie ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE MILLE, lo proverò anche io con il riso, non avevo pensato!!! deve essere buonissimo :)

      Elimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.