6.2.14

Cinema in famiglia

Qualche volta ci concediamo una serata al cinema, principalmente noi adulti, come metodo per focalizzare l'importanza della coppia, ma non avviene spesso. Ci sono sere però, quelli prima di un giorno di festa, quando la mattina si può anche dormire a lungo, che prende forma un cinema homemade, come il pane fatto in casa, per capirci. Non è un semplice film visto insieme ai piccoli di casa, ma una situazione abbastanza strutturata e soprattutto rara.
Ecco cosa la rende speciale.



L'eccezionalità
appunto, un momento particolare e annunciato, con un giusto anticipo, proprio quello necessario a programmarlo, immaginarlo, desiderarlo, attenderlo, rendendolo speciale.

I rituali,
 quelli tipici del cinema, che lo guarniscono di festa ma che lo rendono anche reale, come la preparazione, assolutamente faidate, dei popcorn. Una ciotola grandissima, da posare sulle ginocchia cui attingere tutti insieme.

La scelta del film, 
che deve essere adatto più o meno a tutti. 
Questo tutti non riguarda ovviamente Edoardo il piccolissimo di casa, due anni appena compiuti. Lui partecipa attivamente a tutte le nostre attività, ma per quanto riguarda la tv è fermo ad un episodio di Pimpa (Pimpa e Olivia paperina) che ha visto ripetutamente, proprio per rinsaldare il senso di sicurezza, come è tipico alla sua età. Di recente una visione piacevole per tutti è stata Quasi amici. Semplice, diretto, divertente e profondo, oltre che essere una storia vera, che ha offerto a tutti noi una bella serata al cinema ma in casa, rigorosamente a luci spente. 



E di questi tempi non manca la coperta di lana sulle gambe. 

Voi avete questa abitudine? O semplicemente vi sedete davanti alla tv tutti insieme?

Seguimi anche su

9 commenti:

  1. Noi abbiamo "il film del sabato sera"
    E' una serata speciale in cui (a turno) un membro della famiglia può scegliere un film da vedere tutti insieme e... tadaa... il film si può guardare mentre si mangia!!
    Noi per scelta in cucina non abbiamo la tv, quindi ai pasti al massimo si ascolta la radio in sottofondo, perciò è anche una serata di "trasgressione" per i bambini.
    Una volta erano solo i bambini a scegliere, ma dato che soprattutto la piccola finiva per scegliere quasi sempre gli stessi, ora possono scegliere anche i genitori... è un modo per far scoprire ai bambini film classici che non avrebbero modo di vedere altrimenti!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi abbiamo abolito la tv da qualche anno, ma prima, come te non era in cucina, dove mangiamo, ma solo in salotto così che il momento della tv era separato dal resto. bello il film del sabato sera :)

      Elimina
  2. Si anche noi, il sabato sera spesso tutti nel lettone, a vedere cartoni lunghi :-) film per bambini non ho ancora provato lei ha 5 anni.

    RispondiElimina
  3. noi facciamo il cinema del sabato sera con pizza .... ci mettiamo tutti sul divano, a turno c'è la scelta del film e con il camino acceso e la coperta sulle ginocchia inizia la proiezione........... ogni tanto allietiamo la serata con cioccoalta calda o popcorn..
    è un appuntamento fisso a cui tutti teniamo..... ognuno ha il suo posto e visto che si può stare alzati fino a tardi è un momento di coccole generali .
    iriutali e gli appuntamenti fissi hannoun suo fascino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissima la pizza, la coperta e il film. per grandi e piccini!
      :)

      Elimina
  4. Stessa scena anche a casa nostra, il venerdì o il sabato sera (chè poi il giorno dopo non si va a scuola, e si puo' fare piu' tardi).
    Solo che molto spesso, il tepore della coperta, le luci soffuse e l'assenza di rumore in sottofondo, spesso mi fa rilassare troppo... e crollo addormentata!
    ;-)
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha la stessa fine che fa sempre mio marito :D

      Elimina
  5. Ma... anche se vado fuori tema, posso dire: ma quanto bello è Ethan in questa foto?! <3
    un bacio

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.