14.11.11

Giusto riposo.

Riposo. Bellissima parola, che però personalmente non mi basta quasi più. Manca più di un mese alla data presunta del parto, ma mi sembra che il piccolo voglia nascere domani. Se fino a pochi giorni fa ogni strapazzo veniva recuperato con un sano riposo ora non basta più neanche quello, sono gonfia come una mongolfiera, ma non solo nella pancia, sono gonfie le mie mani, le mie caviglie, la mia faccia e persino le mie labbra che sembrano due canotti. Ma non dovevo ridurmi così gli ultimi giorni prima del grande arrivo? Forse ricordo male, non è una lamentela ma una semplice constatazione dei fatti.

 Qui appena alzata, ma sveglia dalle due di notte

Subito dopo un bagno caldo per provare ad assumere sembianze umane

Detto questo, i nostri impegni del weekend si sono sviluppati intorno ai miei momenti di riposo e sono stati piacevoli, in famiglia e tra amici.
La festa di S. Martino è sempre molto suggestiva ed emozionante, i bambini si immergono in questa atmosfera  magica, cantando e camminando nel buio illuminato solo dalle loro lanterne, alla fine ci si scalda con tisane e frutta di stagione, si assaggiano ciambelle, crostate o pizza appena fatta. Uno dei tanti momenti di socialità che attraverso la scuola si mantiene costante negli anni.


Un invito a pranzo, come mi piace! Il pranzo è per me l'invito per eccellenza, si ha tutto il tempo per stare insieme, i bambini giocano, non sono stanchi e poi si torna a casa con ancora il tempo di fare.


Noi dopo siamo andati dal dentista,


Daphne ha iniziato una cura con l'attivatore, ci siamo affidati ad una dott.sa dentosofista. Non sono in grado di spiegare qui cosa sia, non vorrei sbagliare e creare confusione, ma ho letto questo libro e abbiamo deciso di percorrere questa strada per far si che i denti di Daphne crescano dritti, ma senza avere in seguito la prospettiva di toglierne alcuni perchè ha il palato troppo stretto. Vi terrò aggiornati. Inutile dire che per lei è un grande evento e ne è felicissima, entusiasta come avesse vinto la lotteria. So già che tra qualche tempo, passata la novità lo vivrà meno allegramente, ma è anche questo il bello dei bambini, si animano con poco.

Per addolcire e rendere più invernali i pomeriggi ho preparato il budino di cioccolata, utilizzando la ricetta per preparare la cioccolata calda, ma usando un paio di manciate di fiocchi di avena e un pò di amido in più per addensarlo maggiormente. In frigo qualche ora e sono pronti.


Domenica siamo stati a teatro. E' sempre magico. I bambini colgono la bellezza che si para davanti ai loro occhi. E anche noi adulti, fa bene al cuore. 
Avete visto che meraviglia di autunno abbiamo intorno, seppur in città? Adoro sempre di più questa stagione, che ci prepara a quella successiva, fredda fuori e calda in casa, adoro i suoi colori, i toni dei suoi grigi e le prime gelate.


Vi confido che quest'anno sogno un Natale rosso rosso rosso. 
Buon lunedì a tutti voi!

15 commenti:

  1. Beh non sembra che ti stia riposando troppo! :-)
    e domandona, come fai a metterti ancora lo smalto sui piedi ????
    Comunque io con Patagnoma ero tal quale, anch'io in un impennata di attività avevo preparato tutto quello che le serviva....e la signorina è piombata qui un mese prima. Così ho potuto passare la Pasqua tranquilla con tutti e tre....magari la creatura ha gli stessi progetti per il vostro Natale!
    L'attivatore l'ha messo anche Patasgurzo. Dovrebbe toglierlo adesso. Non gli ha dato nessun problema e gli ha allargato un palato DAVVERO stretto.
    Ecco, dovrei aver finito....buon riposo, ciao!

    RispondiElimina
  2. mi ricordo anche io il gonfiore 1 mese prima scomparso subito dopo il parto ti trovo ironica nonostante l'affaticamento ;)
    baci
    Cris

    RispondiElimina
  3. Se ti può consolare, io in entrambe le gravidanze sono lievitata e non solo alla fine...ho preso ogni volta i miei bei 25 kg e mi sentivo una balena! Per fortuna sono sempre stata benissimo e credo che sia una cosa fisiologica...insomma, mi chiedo come si fa ad arrivare al nono mese avendo preso solo 10 kg come tante mie conoscenti...boh! Comunque senza diete sono sempre tornata in forma!
    Il vostro fine settimana sa di favola e le immagini fanno sognare!

    RispondiElimina
  4. cara Ester, mi mandi una mail con il vostro indirizzo di Bologna ? ho portato una cosa dall'Africa per te e te la vorrei spedire. Domani partiamo per il Perù ma torniamo prima di fine mese per tornare in Africa, quindi preparo oggi il pacco per te. un bacione

    RispondiElimina
  5. mamma mia quanto mi piacerebbe partecipare ad una festa di san martino ma qui da non non si festeggia e non mi sembrava il caso di andare nel bosco da sola...comunque il prossimo anno mi organizzo perchè è davvero suggestiva con tutte le sue lanterne! Per il gonfiore vedrai che tra un mesetto sparirà :-))

    RispondiElimina
  6. scusa ho pubblicato il commento da "anonimo"

    RispondiElimina
  7. Sarà un Natale rosso rosso rosso e specialissimo!!!!
    Un abbraccio forte forte e riposa... ma davvero!!!
    Francesca

    RispondiElimina
  8. Cara Ester un buon lunedì anche a te prima di tutto...
    Io prima di partorire Cassandra non mi ricordo di essermi gonfiata... ma penso sia soggettiva come cosa... Spero comunque che questo ultimo mese passi tranquillo e sereno... e pieno di momenti e giornate come quelle che ci hai descritto... magiche e semplici... ma piena d'amore....
    Un abbraccio....

    RispondiElimina
  9. forse non corrisponderà a come ti senti tu, ma sei bellissima... io se mi fossi svegliata alle 2 di notte sarei stata davvero un mostro gonfio di sonno/coma!!
    ricaricati di energie che solo questi bei momenti in famiglia e con gli amici sanno regalare!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Autunno, lo amo anch'io l'autunno,le brume, i colori, caldi...è la stagione che preferisco da qualche anno, mi piace la ricchezza dei suoi frutti, le bacche, gli odori della natura...e verso la fine, tra i cachi, i mandarini, le noci e le castagne, le giuggiole ...quest'anno ci sarà un altro regalo dorato...a riprova che nella fine è il principio! Ester sei una mamma autunnale e scintillante come una melagrana!

    Un tempo, era d’estate,
    era a quel fuoco, a quegli ardori,
    che si destava la mia fantasia.
    Inclino adesso all’autunno
    dal colore che inebria;
    amo la stanca stagione
    che ha già vendemmiato.
    Niente più mi somiglia,
    nulla più mi consola,
    di quest’aria che odora
    di mosto e di vino
    di questo vecchio sole ottobrino
    che splende nelle vigne saccheggiate.

    RispondiElimina
  11. A me l'autunno non piace, ma mi piacciono molto i colori delle foglie e le castagne. Mi piacciono molto i tuoi post, mettono pace e tranquillità!

    RispondiElimina
  12. coraggio Ester!
    sei gonfia d'amore...

    (anche se io una telefonatina al gine la farei).

    RispondiElimina
  13. Anche la mia piccola nasce tra poco più di un mese, che avventura ci aspetta!
    Io ti trovo bella come sempre, scura e piena (bellissimo chi ti scrive "sei gonfia d'amore"), ma non di ciccia e liquidi, ma di pensieri, parole, emozioni, mi appari "salda", come certe donne di un tempo. Io sono ingrassata poco, lavoro fino a fine mese e sono esausta, poco appetito e poco sonno. Inoltre lei è piccina, ma armoniosa, mi dicono. Ma mi piace il mio ingombrante peso (anche se a vv ne sono stanca) perchè mi tiene ben attaccata a terra e mi sento tutt'uno con la vita. Mi sembra di dare più radici alla mia Anita.
    Dai su, andiamo avanti.
    PS mi vergogno un pò a segnalare il mio bloghetto trascurato, ma conto di ravvivarlo pian piano, in pari alla cura che cercherò di dedicare anche a me stessa nei prossimi mesi. Un bacio

    RispondiElimina
  14. you have a nice blog, even i didn't understand anything. (: but photos were beautiful and cosy.

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.