27.5.15

Peccato di gola sempre pronto: caffè con panna

Voi usate prendere il caffè dopo pranzo? 
Io si, in particolare se sono a casa, ne sento proprio il bisogno perché arriva quella tipica sonnolenza postprandiale e necessito di una sferzata di energia. 

caffe con panna

Ma soprattutto, voi vi concedete un momento dolce dopo il pasto? 
Per me quello è sacro, che sia un cioccolatino, un dattero, un biscotto, qualcosa devo concedermelo, come premio e pausa di relax (che si limita ad una manciata di minuti), per tutto l'impegno quotidiano che termina la sera, dopo cena.

Oggi vi confido il mio trucco segreto, quello che mi permette un momento dolce, ma di lusso, da aggiungere all'altro momento topico del dopo pranzo. 


La panna montata nel caffè.

caffe con panna

Direte voi, cosa c'è di strano? 
In realtà non sto parlando di quella panna montata venduta nelle bottiglie spray, che io chiamo panna finta, né di quella liquida aggiunta al caffè, ma di vera panna montata fresca, quella che io adoro, di cui vivrei, ma che cerco di limitare causa intolleranza latticini.

Ti potrebbe interessare il formaggio spalmabile senza latticini

Ma soprattutto parlo di non dover sporcare, lavare e imbrattare tutto per montarla ogni giorno per il dopo pranzo.


Io la surgelo.

A cucchiaiate, poi la conservo in una bustina in freezer e ogni volta che necessito, bramo, desidero, apro lo sportello bianco, la prendo e l'aggiungo al caffè nero bollente. 
E godo.


caffe con panna
 caffe con panna

Avete capito? Minimo sforzo, massima resa.
Con questo trucchetto salvavita, di quelli che mi fanno sentire che me lo merito, di esser felice, anche se con poco, vi confido che questi sono stati giorni un po' difficili, causa fortissimo mal di gola e tosse, con l'influenza che fluttua indisturbata per casa, colpendo a caso un po' me, poi Ethan. 

Ma attivando le nostre difese la stiamo combattendo, definitivamente. 

Arance, ghiaccioli al limone, cannella e miele, tanta acqua durante tutta la giornata, sono le nostre principali risorse.
Brodini caldi, verdure, riso e alimentazione priva di origine animale, la nostra dieta.


trucco caffe con panna

Voi come combattete i malanni di stagione? E soprattutto qual è il vostro peccato di gola?


Seguimi anche su



8 commenti:

  1. Noooooo!!!! Che dritta meravigliosa!!!!! Sentiti responsabile se non supererò la "prova costume"!!!! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha, ormai io al costume non ci penso più, alla prova ancora meno ;)

      Elimina
  2. ma dai davvero??? non cambia a congelarla? ma tipo metti le cucchiaiate su una superficie piana fino a quando sono congelate e poi le conservi in un sacchetto? che bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si faccio proprio così! pensavo che forse la quantità migliore è il cucchiaino, così si dosa meglio :)

      Elimina
  3. Geniale questa idea con la panna surgelata, non ci avrei mai pensato! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro talmente tanto la panna che ho trovato il modo di non farmela mai mancare ahahhaah ;)

      Elimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.