7.10.13

5 modi per amare le pulizie di casa

Quando si è sovraccarichi di lavoro, i bambini chiedono la nostra attenzione, intorno sembra correre tutto troppo veloce e soprattutto la casa appare come un campo di battaglia, bisogna trovare dei sistemi collaudati per avere la spinta giusta e rimboccarsi le maniche. Vi ricordo che non sono un'amante dell'ordine esasperato o dell'igiene a tutti i costi e non ho una colf, ma voglio condividere con voi qualche stratagemma che a volte mi salva dall'esaurimento casalingo.

1 pulire un ripiano della dispensa


Se tutto intorno è caos, ma talmente caos che non sapete da dove cominciare, o meglio la spinta ad incominciare è assolutamente annientata, allora buttatevi a pulire un ripiano della dispensa (ma può funzionare anche con il cassetto degli utensili da cucina), quello che magari tiene nascosto, negli angoli, spezie non usate da anni, un vecchio pacco di riso iniziato o gli stampini in carta dei muffins comprati in un impulso di shopping sfrenato. E' esattamente ciò che ho trovato su un ripiano del mobile dove io tengo le mie provviste, e vi assicuro che dopo averlo svuotato, lavato e pulito, vederlo lì tutto in ordine, quasi come nuovo mi ha fornito l'energia necessaria per mettere a posto una caterva di panni raccolti e per lavare le pentole nel lavandino.

2 spolverare i ripiani lucidi


Non so se avete dei ripiani lucidi in casa vostra, io per esempio ho le ante dei pensili superiori della cucina, bianche laccate, in ogni caso ogni ripiano lucido funziona. Niente dà più soddisfazione e incoraggiamento a proseguire come vedere risplendere dei piani che hanno intrinseca questa caratteristica. Senza morire di fatica io ho la mia tecnica collaudata: uso due stracci in microfibra, prima passo quello umido e subito dopo l'altro assolutamente asciutto, in questo modo risparmio detersivo, non risciacquo, e la fatica si riduce ad una briciola.

3 pulire i vetri delle finestre


Ovviamente se non avete vetrate infinite che vi sfinirebbero, pulire velocemente i vetri regala una soddisfazione immediata, specialmente se avete la mia stessa abitudine di trascurare questo particolare della casa. Il mio metodo di pulizia infallibile è lo stesso che uso per i ripiani lucidi, leggi sopra.

4 cercare di mantenere ordinata l'entrata di casa


Appena si entra in casa si ha il primo impatto della situazione, mi sono accorta negli anni che lasciare crescere a dismisura il disordine in questo spazio ridotto, significa togliere pregio a tutto l'ambiente, persino quando è in ordine. Viceversa, seppur tutta la casa è in disordine, mantenerlo sgombro e ordinato influisce su tutto il resto. Ho optato per uno svuotatasche non troppo ampio, così che non si riempia di ogni oggetto sparso, qualche candela, un paio di fermagli per capelli, ecco cosa cerco di avere sul mio muretto divisorio, quello su cui si posa lo sguardo non appena si varca la soglia del nostro amato nido.

5 abbellire casa con un particolare semplice


Quando proprio mi sento totalmente scoraggiata mi compro un mazzo di fiori da mettere sul tavolo, o un paio di tazze nuove per la tisana, o un ninnolo da mettere in bagno, una cornice con una foto di famiglia, una candela profumata ed elegante, insomma qualcosa che sia un vezzo per l'ambiente in cui vivo, così che sia di incoraggiamento almeno ad iniziare a sistemare il necessario.

Voi avete qualche trucco per darvi coraggio, forza e spinta quando intorno grida vendetta? Si, proprio quando l'unico desiderio è trovare una qualsiasi bacchetta magica che rimetta tutto in ordine? Se avete qualche trucco VI PREGO di condividerlo, sosteniamoci a vicenda. 

Buona giornata produttiva, auspicio di una settimana splendida.





22 commenti:

  1. guarda ester ultimamente data la stanchezza cronica .....sono saltati tutti i miei programmi di pulizie post week end e ...in primis
    metto la musica a palla.....e parto dove arrivo arrivo......
    chiaramente per primo il salotto che è poi l'entratae via con il resto---
    madi voglia zero ora come ora
    buona settimana

    RispondiElimina
  2. Ester questo tuo post stamattina mi serviva proprio. Piove da giorni le luci in casa sono accese anche di mattina e la voglia di rassettare è ai minimi storici mai registrati. Mi sa che incomincio dalla dispensa! Vado.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando ho scritto il cassetto degli utensili mi riferivo proprio al mio... che è lì che mi guarda, ogni volta che lo apro, mi chiede, puliscimi!!! forse oggi parto da lì poi vi faccio sapere se ce l'ho fatta! ;)

      Elimina
    2. Hey miracolo dei miracoli io ho fatto n buon lavoro! Armadio del bimbo sistemato, cassettone del letto sistemato, dispensa ok e miracolosamente anche una veloce lavata ai pavimenti! ti lovvo ^_^
      E tu? Hai ottenuto il tuo successo personale?

      Elimina
    3. wow!!! sono felice!!!!! io contando che ho ancora inserimento in atto per il più piccolo, quindi tempo ancora ridotto mi reputo soddisfatta! piano cucina lavato, lavatrice fatta, asciugatrice attiva (fuori piove torrenzialmente) letti di casa rifatti!!! non lavo a terra perchè so che in breve diventa uno schifo con il fango fuori dalla porta, ma spero di farcela stasera prima di andare a letto, giusto per svegliarmi domani e poter camminare scalza, freddo permettendo ;)

      Elimina
  3. Anche io mi sento meglio quando acquisto qualcosa per la casa, sabato sono andata da ikea e ho fatto acquisti spendendo poco mi sembra di aver rinnovato molto la casa e mi viene più voglia di pulire, cosa che ieri ho fatto di buona lena, oggi sarebbe tutto da rifare...ma questo è un altro discorso... buongiorno! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, l'ikea ha questo grande pregio, di farti spendere poco e farti sentire la regina della casa, io ancora non ho sfogliato il nuovo catalogo, ho voluto posticipare al massimo quello che so sarà l'inizio della fine, in senso buono, avrò voglia di comprare tutto!!! ;)

      Elimina
  4. io scaccio con ferma sistematicità tutti i pensieri, anche più piccoli, che riguardano l'intera mole di lavoro da fare! e poi comincio da una piccola parte, una stanza (la camera da letto che è più facile ; )) e di solito mi ritrovo ad aver riordinato (e a volte che pulito) tutta la casa senza (quasi) accorgermene! ; )))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche questo è un ottimo metodo! lo proverò, a me scoraggia tantissimo quando intorno ho veramente un'ambiente come una bomba esplosa ecco, lì mi blocco, non partirei mai, se fosse per me, anzi mi sale l'angoscia :/

      Elimina
  5. per me funziona fare le cose a singhiozzo, tipo: passare la scopa in UNA stanza. pausa caffè. passare lo straccio. pausa lettura email. riordino delle robe fuori posto. pausa pinterest.. e così via all'infinito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, è vero a me succede quando ho molto tempo a disposizione e soprattutto ho dormito la notte, così sono bella fresca e riposata e soprattutto con tante belle intenzioni :)))

      Elimina
  6. Inforcare la porta e lasciarsi tutto alle spalle non vale, vero...? In quei casi per me la chiave è la cucina, se va a posto quella il resto segue a catena...peccato che sia il centro nevralgico della casa e quindi l'area più incasinata di tutte...! Comunque mi rivendo quello che lessi tempo fa nel web e che ho trovato essere una grande verità: il lavandino della cucina. Tenerlo vuoto e lucido dà subito l'illusione che tutto intorno lo sia altrettanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero sul lavello della cucina, il mio in acciaio quando ho tempo e voglia lo lucido con l'aceto e poi lo asciugo, in questo modo sembra di essere in un'altra cucina :)))) in realtà molte volte desidero ardentemente una colf... :/ per buttarmi tutto alle spalle come dici tu ;)

      Elimina
    2. il segreto è essere contente di vivere...amare ed essere amate con passione dal proprio marito essere mamme serene e gioiose (come sei) e fare sesso soddisfacente..allora ...spinte da GRATITUDINE verso la vita si può anche pulire senza stress...ma molto molto difficile come avere una colf...molto difficile

      Elimina
  7. dimenticavo: bellissime foto!!!!

    RispondiElimina
  8. Io ho una lavagnetta appesa nel "centro" della casa, dove passo almeno cento volte al giorno. Tutte le mattine prendo il gessetto e faccio una lista delle cose da fare; visto che è piccola ce ne stanno un numero ragionevole. Man mano che procedo cancello. È gratificante e mi dà una misura dei miei progressi.
    Io, comunque, più che una colf, desidererei un maggiordomo stile Jeeves che mi risolva i problemi prima ancora che si presentino ;).

    RispondiElimina
  9. Ho smesso di preoccuparmi delle pulizie di casa quando mi sono resa conto che, subito dopo aver pulito per bene, i ragazzi rientravano dalla vigna o dal bosco portando in casa tocchi così di fango e rametti... Pulisco il sabato in modo un po' più profondo, senò faccio il minimo sindacale. Una, due volte all'anno pulisco in modo profondo armadi e stipetti della cucina. I vetri li faccio raramente...
    Come vedi nemmeno io sono una patita dell'igiene a tutti i costi. Sono una sostenitrice degli anticorpi!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  10. Ester...
    che bella che sei, che belli che siete!
    Ti leggo sempre, da tanto.
    Prima della fine del mese verrò nella tua Bologna a trovare mio fratello. Non vedo l'ora!
    Ottima settimana a te e a tutta la tua truppa!
    Alessandra.

    RispondiElimina
  11. Ester ciao! Io ho più o meno il tuo stesso metodo. Soprattutto parto dal "fare ordine". Iniziare a fare le pulizie con la casa disordinata mi crea fastidio (da buona fastidiosa)! Allora prima metto in ordine sui mobili, raccolgo i giochi sparsi, porto le cose da lavare nella lavanderia e accendo la lavatrice, ripongo le scarpe nella scarpiera, sistemo le varie carte (bollette etc.) sul bancone. Da lì a pulire la casa è un attimo! Se iniziassi a pulire dovendo spostare man mano tutto sarebbe una doppia fatica. E poi la casa ordinata anche se non brillante mi da già una buona sensazione. Poi io ho la casa su più piani, e faccio un piano alla volta così non devo continuare su e giù con Folletto e detersivi vari. Per essere contenta? Una piantina nuova. Sabato mi sono presa due piccoli ciclamini e due eriche! :-) un bacione e complimenti per i tuoi bellissimi bimbi!

    RispondiElimina
  12. Io pulisco casa sempre molto volentieri e, pur non essendo una maniaca dell'ordine, l'igiene per me è sacra. Perciò QUOTIDIANAMENTE mi dedico a bagno e cucina, gli ambienti che secondo me devono sempre essere puliti: "Dove mangio e dove mi lavo deve essere pulito". Il quotidianamente (bastano 30 minuti) fa sì che non si accumuli mai uno sporco o disordine esagerato. Il resto della casa è un piccolo riordino inconsapevole e continuo, il trucco è non pensarci e tutto viene da se!! :) poi se voglio uscire di casa o godermi il mio tempo, un pò di polvere e disordine non fanno della mia casa un luogo sporco.

    RispondiElimina
  13. I tuoi consigli ed i vostri sorrisi mettono buonumore e grinta, emani tanta positività!A me nelle pulizie piace pulire il bagno e la camera ma la cucina non troppo....;-) adoro rinfrescare gli ambienti aprendo la finestra per far entrare aria nuova e emttere sacchettini di lavanda per profumare gli armadi!

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.