8.10.11

NMHRK.

Ieri pomeriggio, Daphne decide di praticare il buddismo di Nichiren Daishonin.



Non potevo non condividerlo.
Buon weekend a tutti.

16 commenti:

  1. beh, direi che è perfetto. no? :-D

    grazie per la condivisione. felice weekend.

    RispondiElimina
  2. che allegria, che libertà, che grazia! Sono contenta..."tutto è pronto quando il cuore è pronto!"

    RispondiElimina
  3. Che sciocchezza, questi dogmi e il tenere queste icone in casa.
    Marta.

    RispondiElimina
  4. Che cosa bella Ester, mi ha un po' commosso :)

    RispondiElimina
  5. Sono felice per voi!
    buona settimana!

    RispondiElimina
  6. @ Marta, io sinceramente credo che la sciocchezza sia nel credere che una filosofia di vita, una cultura, una religione, un modo di essere e di vivere sia una sciocchezza. Allora potremmo considerare anche sciocco tenere una croce appesa alla testa del letto o conservare un ramoscello di ulivo in ogni stanza. Sciocco fare un segno della croce. Sciocco pregare in ginocchio in direzione della Mecca. Sciocco rispettare la storia del nostro credo più profondo.
    Cara Ester, Daphne è bellissima!

    RispondiElimina
  7. Cara Nella mia soffitta, non so quanto tu conosca della Soka Gakkai.
    Ti assicuro che ne so abbastanza da potermi pronunciare. E mi fa molta, infinita tristezza, vedere una bambina recitare, ovviamente inconsapevolmente, queste sillabe.

    Ho grande rispetto per tutto, credimi,sono una persona aperta e assolutamente non cristiana. Ma da qui a praticare questa filosofia di vita che, guarda caso,in Italia e' una delle poche sette buddiste conosciute (la moda, si sa, e' facile da seguire), passa un oceano. E, ripeto, vedere che questa sciocchezza coinvolge anche dei bambini mi fa rabbrividire.
    Marta.

    RispondiElimina
  8. @ marta
    di solito non modero i commenti,lascio che sia il buon gusto e l'educazione dei visitatori a far si che si capisca che questo blog è come fosse una porta aperta in casa mia. Come hai notato ho lasciato il tuo primo commento dov'è.
    MA.
    Ci sono altri luoghi dove esprimere dissenso o giudizi arbitrari, se non sei d'accordo con quello che scrivo, espongo, mostro e VIVO nella mia vita, la porta da cui sei entrata è aperta per lasciarti uscire con garbo ma fermezza. Non sto qui a discutere della soka gakkai, non è il luogo. quello che si vede sul mio blog è semplicemente un pezzo della mia vita, se non ti piace, puoi tranquillamente e felicemente cambiare pagina web, senza doverti soffermare. Nessuno ti obbliga a leggere o vedere ciò che non ti piace. Aggiungo però che chi critica la soka è solo chi si allontana. Quindi proprio per questo non capisco il tuo interesse.
    Scrivo questo commento solo per non far andare avanti discussioni inutili, qui in in casa mia, dove mi sento libera di esprimermi, senza offendere nessuno. Ma se altri commenti poco delicati verranno pubblicati, mi vedrò costretta a moderarli.

    RispondiElimina
  9. Scusa, cosa significa "chi critica la soka è solo chi si allontana"?
    Fortunatamente non ho mai fatto parte di questa setta, ma vengo da anni e anni di studi nell'ambito delle religioni orientali.
    Mi sembra davvero sciocco stare a spiegare queste cose in un blog che, come giustamente dici, sono libera di abbandonare.
    provo solo trsitezza per i bambini coinvolti.
    Marta.

    RispondiElimina
  10. @anonimo: La SGI è un'associazione buddista laica non è una setta. Questa definizione errata la si trova solo su siti diffamatori ma non ufficiali. Se hai informazioni certe contrarie a quanto ti ho detto contatta wikipedia!

    @Esther: grazie per aprirci la porta la tua casa è davvero accogliente, e protetta!!!

    RispondiElimina
  11. @anonimo: evidentemente non cerchi il confronto altrimenti citeresti delle fonti reperibili e scriveresti correttamente il nome di Ikeda che è Daisaku. Comunque su internet ci sono siti e blog dove puoi dare libero sfogo a tutti i tuoi pensieri sulla SGI senza contraddittorio e senza confronto con dei praticanti, magari lì puoi sentirti a tuo agio, credo che questo come dice Esther non sia il luogo adatto.

    RispondiElimina
  12. Cara Ester, che bello un bambino lasciato LIBERO di scegliere, e che SCEGLIE, in una società in cui la forza di volontà è così debole. Io invece SCELGO di NON rispondere a Marta per non continuare uno scambio di idee poco stimolante. Un gran bacio a Daphne

    RispondiElimina
  13. Viva la liberta' di scelta infatti! Nonostante il mio precedente commento NON OFFENSIVO sia stato cancellato. Cosa volete che scelga un bambino di quell'eta' se vede in casa un altarino e due persone che recitano delle sillabe? Estrellazul, stai parlando seriamente?
    Marta.

    RispondiElimina
  14. scusa, Marta, ma nel commento cancellato, non avevi forse scritto anche 'finiamola qui'?
    ecco. magari finiamola.

    RispondiElimina
  15. Ecco infatti. Il punto è che quando capito su blog in cui i commenti innescano una catena di critiche e offese velate il mio primo istinto è di cambiare pagina. Perchè di solito l'idea diversa esposta con certi toni porta ad infastidire. Quello che non voglio, qui, in casa mia, è questo. Quindi da adesso in poi cancellerò ogni commento che non si apre a nessuna discussione ma che semplicemente vuole criticare, senza rispettare il pensiero altrui e senza aperture. Marta se ti avessi davanti, di persona, ti inviterei a vedere DI PERSONA quello di cui parli. visto che siamo sul web, quello che chiedo è che se non sei d'accordo esci dalla mia porta, tutto qui.

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.