11.5.10

Giochi.

Ultimamente i miei figli si divertono sul pavimento di casa giocando con le biglie.


Il regalo è arrivato da noi genitori e da un compagno di classe, si tratta di un gioco che non si trova spesso tra le mura delle camerette, per me ha un fascino di altri tempi e anche gli adulti si divertono a seguire percorsi tracciati. Misurare il movimento, la distanza, la spinta, tutti esercizi che prevedono grande concentrazione e specialmente Ethan si impegna al massimo. Immagino questa estate sulla spiaggia quante strade e vicoli e ponti costruiranno per poter gareggiare.








Mi rendo conto che a volte cerchiamo stratagemmi per intrattenerli e invece basta poco.

video


Un saluto affettuoso a tutti voi. 

9 commenti:

  1. c'è stato un momento che ha cambiato radicalmente il nostro modo di fare i regali. Una volta il mio figlio maggiore, aveva 5 anni, ricevette dagli zii e dai nonni per un suo compleanno dei regali enormi e costosi. Era il primo nipotino, la luce dei loro occhi, e lo coprivano di regali. Io per caso avevo trovato una macchinina che funzionava con una molla e costava una sciocchezza, tipo 50 centesimi di adesso. Ebbene lui lascio perdere i regali costosi e trascorse lunghissime ore con questa macchinina a molla. Quei regali non li ha più presi tra le mani. E da allora abbiamo ridimensionato il nostro concetto di regalo (anzi il loro...). Baci e buona giornata.
    Anna

    RispondiElimina
  2. le biglie...che ricordi meravigliosi ho!!!!
    sotto casa mia ho visto 6 bambini che giocavano...si fà per dire..con una mini consolle...che tristezza.tutti seri, mentre nel parco accanto altri giocavano sui prati, sentissi che risate argentine ^_^

    RispondiElimina
  3. Che belle le biglie!
    Io da piccola giocavo sempre con i maschietti... Il gioco di mamma e figlia lo trovavo così noioso!
    E quindi vai con le sfide di biglia o con i tornei di calcetto.. con la palla costruita in classe con vecchi giornali e metri di scotch... Che bei ricordi!
    E' proprio vero.. il gioco è già nella mente dei bambini.. loro non hanno bisogno di altro!
    Buona giornata Ester!
    p.s. su facebook ti ho inviato un link... :-)

    RispondiElimina
  4. Anche da noi le biglie vanno alla grande. E col gatto che partecipa alle scorribande ... il divertimento è tantissimo. E' proprio vero, basta così poco alla fantasia dei bambini, anzi, meno giochi ricercati si trovano fra le mani più si divertono.

    RispondiElimina
  5. Carinissima la versione Vinicio Capossela che proponi!!! E le biglie?!? Cosa dire? È la prova che per divertirsi e imparare basta veramente poco...Buona settimana

    RispondiElimina
  6. Ma dai... si sa!!!
    Le biglie... i tappi... carta e forbici... fantasia e creatività. Sono le cose che ai bambini piacciono di più!!!
    Mi sono pentita di avere regalato a Marta il Nintendo DS e a Gio la Wii. Non che ci passino molto tempo, però è tutto tempo perso!!! Il gioco creativo invece stimola la mente e nutre il cervello!
    Un abbraccio ai musicisti
    Francesca

    RispondiElimina
  7. E tra le altre cose oltre ad essere uno dei nostri "sani" giochi con i quali giocavamo da piccoli vedo che i tuoi figli li usano anche in modo fantasioso.
    Evviva la semplicità

    RispondiElimina
  8. Mi hai fatto tornare alla mente un ricordo bellissimo di quando giocavo con mia sorella con le biglie sul tappeto di mucca della nostra cameretta e usavamo le macchie bianche e nere come strade per fare dei percorsi di gara!
    Anch'io mi incanto a guardare i miei figli che giocano con le cose più semplici...hanno un non so chè di magico! Debora

    RispondiElimina
  9. Le biglie, sì anche i miei figli ci giocavano... e ci giocano ancora!! E anche con le "pulci" non so se te le ricordi, quei cerchietti di plastica da far saltare...
    StefiB

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.