5.5.09

Intersezioni di valore.

Riflettevo in questi giorni sul valore, pensavo a cosa rimane nella vita, cosa è quello per cui viviamo tutti i nostri giorni, fondamentalmente. Mi chiedevo alla fine cosa lasceremo. Lo so sembrano pensieri pesanti e negativi, ma in realtà alleggeriscono il presente, danno una nuova spinta, sono pensieri creativi, nella realtà di tutti i giorni, in ogni ambito in cui viviamo. Alla fine sono giunta ad una conclusione, sicuramente personale, ma la voglio condividere con voi, in poche righe. Sono giunta alla conclusione che tutto si riduce alle relazioni che creiamo. Il valore finale è dato dal tipo di relazioni che instauriamo e dal valore di cui le impregniamo, con i nostri pensieri, parole e azioni. Ogni giorno. E' questo che voglio trasmettere ai miei figli, impegnarsi a creare relazioni di valore, qualsiasi siano, dalle più strette e vicine alle più lontane o superficiali. Basate sul rispetto, la cordialità, la compassione, l'amicizia, l'amore. Se vado controcorrente non mi interessa. Provo ad immaginarmi tra 40 anni o forse più, cosa conterà per me? Non penso oggetti o cose materiali, ma sicuramente il valore che ho costruito nella mia vita. E credo che il miglior metro per valutarlo siano appunto le relazioni. Ci sono quelle scontate, facili, per esempio i figli, il marito, gli amici cari, qui è facile. Ci si impegna perché la spinta dell'amore è così forte che non si fa quasi fatica. Poi ci sono quelle difficili, il vicino antipatico, il capo arrogante... lo sforzo e il valore maggiore lo creiamo lì.
Detto questo raccolgo a caso alcune foto, scattate nei giorni scorsi, che meglio rappresentano per me adesso le relazioni. Ma ce sono altre, tante altre, qui lo spazio è troppo poco per mostrarvele tutte.

daph eth

eth fede daph

daph chia

SAL ETH DAPH

eth

daph

E poi ci siete tutti voi, anche la mia relazione con ognuno di voi è colma di un valore speciale.
Buona giornata, di cuore.

20 commenti:

  1. Che foto meravigliose. Gioiose e piene d'amore.
    Grazie.

    RispondiElimina
  2. Sono completamente d'accordo con te. I veri valori sono i legami, i legami stretti, i legami veri. Il resto conta veramente poco.

    RispondiElimina
  3. Anche io sono d'accordo con quello che dici. i legami, le relazioni sono i fili che tengono in piedi la vita di tutti i giorni. sta a noi renderli speciali e forti.
    ciao
    nadia

    RispondiElimina
  4. ma come fai ad essere sempre cosi serena? hai un dono speciale e ti ringrazio, perchè hai deciso di condividerlo qui, sul tuo blog.

    Però ti prego, dimmi che sei umana anche tu! ;)

    RispondiElimina
  5. great photos! i really love the 3rd one!

    RispondiElimina
  6. Che bel post che hai scritto Ester...
    profondo... buono... positivo....
    mi hai fatto riflettere e riconoscere in me lo stesso pensiero....
    Le foto sono semplicemente bellissime... come sempre... dolci.. genuine... commoventi...
    La mia preferita? La quarta...
    mi tocca il cuore.... forse perchè avrei voluto che mio padre mi attendesse così... che mi amasse così... però poi ogniuno ha un modo suo di amare... però sai che penso? Penso che per i miei figli vorrei un papà come quello ritratto in fotografia...

    RispondiElimina
  7. grazie per aver incluso anche noi nelle tue relazioni speciali!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. wow! gorgeous post. the photos are really special. all of them. there is so much love in each one.

    RispondiElimina
  9. grazie di cuore anche da parte mia, perchè, comunque riesci sempre a lasciarmi addosso un senso profondo di pace e serenità : )

    RispondiElimina
  10. condivido ed aggiungo che il bisogno di relazioni importanti emerge anche dalla quantità di blog che esprimono questo; a volte capita di essere connessi più a persone lontane ma vicine nei pensieri che a quelle che abitano tra noi. questo strumento ci fa mettere nero su bianco i pensieri che nella vita quotidiana nessuno ha voglia di ascoltare va troppo di fretta e dimentica di vivere per le cose importanti. tutti hanno bisogno di questi valori semplici ma importanti, bisogna imparare ad ascoltarsi e ascoltare sembrano banalità ma sta tutto lì ne sono convinta
    ciao
    Cris
    p.s. mi piacciono le tue foto

    RispondiElimina
  11. che bel post...
    hai ragione, questa è spinta creativa. che dà valore a ogni giorno. queste foto sono commoventi!

    buona giornata anche a te

    RispondiElimina
  12. Grazie anche a te Ester di essere qui e rrazie delle tue riflessioni così reali.
    Mi trovi totalmente d'accordo, coltivare i rapporti umani è proprio come coltivare un bel giardino anche se a volte richiede un pochino di impegno in più.
    buona settimana L.

    RispondiElimina
  13. La foto di Ethan che corre verso suo papà è stupenda..non riesco a staccare gli occhi da quella foto..mi hai stregato!!
    grazie!!
    daniela :-)

    RispondiElimina
  14. Ester, siamo d'accordo con te sul valore che hanno le relazioni, dalle più strette, a quelle più lontane. E' nel relazionarci con gli altri che dimostriamo chi siamo, a volte capita di incespicare in relazioni sbagliate e di raccogliere ortiche e delusioni, ma questo non ci ha mai spinto a chiuderci a riccio davanti al mondo. Solitamente io, Sabrina, vivo molto di sensazioni a pelle, ma è difficile che questo mi impedisca di conoscere chi ho davanti. Ti confesso però, che se una persona non mi trasmette sensazioni positive, se una persona è arrogante, prepotente o saccente, non riesco a creare una relazione che vada oltre la semplice conoscenza superficiale. Per Luca è lo stesso. Una relazione importante presuppone una grande dose di rispetto, anche di stima. Fai bene a trasmettere ai tuoi figli, lasciacelo dire, meravigliosi, questi valori importantissimi, ce n'è un gran bisogno. Di fronte all'interinalità del lavoro, dei valori, si assiste anche all'interinalità dei sentimenti, cosa tristissima. Si cresce molto più solitari oggi e comunque parliamo in genere. Oggi giorno ci sono i giochi elettronici che si svolgono nei pochi metri quadri di una stanzetta, a discapito dei giochi all'aria aperta, da fare con i coetanei. Oggi si parla poco di persona e ci si scambia opinioni prevalentemente su Facebook. Una mia collega di lavoro, tempo fa mi chiese se fossi su Facebook e le risposi di no, alchè mi disse "Peccato, sennò ti venivo a trovare e potevamo dialogare!". La cosa mi ha sconcertato, perchè lei può vedermi quasi tutti i giorni e quasi tutti i giorni avremmo la possibilità di dialogare. Allora perchè non farlo faccia a faccia, perchè nascondersi dietro i tasti di una tastiera? trovo Facebook utile per mantenere contatti con persone lontane o comunque con persone che non si ha la possibilità di vedere frequentemente, questo sì.
    Complimenti per questo tuo mondo che abbiamo appena scoperto grazie alla carissima Fra, sappiamo che ti ha passato il calamaio e restiamo in attesa del tuo racconto!
    Bacissimi da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. ho capito cosa vuoi dire...relazioni profonde si possono avere con tutti...la sfida è non fermarsi alle impressioni superficiali...dietro un'apparente arroganza può esserci un giardino...perchè perderne i profumi?

    RispondiElimina
  16. Il tuo post è uno dei motivi per cui adoro leggere i vostri blog.
    Detto questo, quando ero signorina mi chiedevo spesso quale fosse il senso della vita senza mai averne mai il più debole barlume.
    Dopo aver partorito, aver visto la mia bimba nella culla accanto al mio letto, mi sono detta "eccolo il senso della vita".
    So che è molto banale, tanto banale, ma per il momento è lei il mio senso della vita. E farò in modo che lei abbia la possibilità di essere felice. Anche insegnandole ad fermarsi ogni tanto per, come diceva Ringo Starr, "smell the roses".

    RispondiElimina
  17. Your "nest" is obviously full of love. :)

    RispondiElimina
  18. i love photos of your kids

    RispondiElimina
  19. Ester, ma che meraviglia. questo blog è un piccolo giardino dietro distese di cemento e piante selvagge.
    che stupenda sorpresa.è stupendo quello che condivido in questo "posto speciale", grazie anche per le splendide immagini di tutto, dei tuoi angeli, di attimi di vita, di bologna, di cibo...ricordi, cose. a me ora lontani, ma ti ho nel cuore perché abbiamo condiviso molto. un abbraccio enorme

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.